Ormai siamo agli sgoccioli di questa fantastica…

Ormai siamo agli sgoccioli di questa fantastica Milano Fashion Week e, come sempre, noi di Blog di Moda vogliamo tenervi aggiornati sulle sfilate di ogni singola giornata. E oggi è il turno di Antonio Marras, lo stilista sardo che ha portato i colori della sua terra sulla passerella della settimana della moda milanese.

Punto nevralgico della collezione è proprio il colore che si rifà all’idea di terra e tradizione, riportando sulla scena le vibrazioni del suolo sardo. Ecco quindi che vediamo sfilare il verde militare, il bronzo, il testa di moro, l’oro, l’avorio, il sabbia e l’ottone: colori caldi, quindi, quelli scelti dallo stilista, a tratti però interrotti da decorazioni color viola brillante, turchese, porpora o bianco candido.

I giochi percettivi non finiscono qui però: oltre che con il colore, lo stilista si diverte con sovrapposizioni di tessuto, drappeggi, jabot, veli, rouches e trasparenze per conferire quel tocco di femminilità italiana anche ai look più androgini. Perché la donna della prossima stagione firmata Antonio Marras è una donna di contrasti. Abiti scivolati e sensuali per la sera, pantaloni morbidi e giacche doppiopetto per il giorno: un gioco di ruoli che si interscambiano con il passare delle ore.

La filosofia dello stilista secondo cui «occorre l’eccesso, l’eccentricità contro il luogo comune, la banalità e l’uniformità» traspare da ogni elemento di ciascun outfit proposto. Decorazioni che arricchiscono, ma che non stancano per una donna androgina che sa ancora preservare la sua naturale femminilità.

Un ritorno alle origini e al sapore della propria terra per una collezione davvero sorprendente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *